GLI SPECIALISTI ITALIANI DELLA CANNABIS MEDICA

Il tuo problema non è il dolore.

"Dottore il dolore mi sta uccidendo"

"Per il dolore non posso più andare al lavoro"

"Dottore le ho provate tutte ma il dolore non mi passa"

"Sono vent'anni che convivo con questi dolori"

In Italia sono 13 MILIONI le persone affette da dolore cronico.

Il 25% di loro non ha ancora trovato una terapia adeguata.

La necessità di questi pazienti è una, ed è semplice: la fine dello stato doloroso. Per ottenerla hanno provato decine e decine di farmaci, trattamenti di ogni genere (elettro-stimolazioni, cure termali, massaggi, ecc...) e molto spesso arrivano alla cannabis medica come ultima, "estrema" soluzione di un percorso spesso "clinicamente illogico" e incostante, che li ha fisicamente sfiniti e demoralizzati.

Di per sé, i fitocannabinoidi sono indicati ed agiscono come antidolorifici con ottimi risultati.

Ma questo può bastare?

Il dolore, dai più inteso come un nemico ed un ostacolo della vita quotidiana, è, in realtà, il più semplice ed immediato sintomo che il nostro corpo ci rimanda quando qualcosa non funziona a dovere.

Se volessimo utilizzare una metafora, l'organismo è un grandissimo puzzle, composto da decine di migliaia di pezzi.

Il dolore è solo una tessera del puzzle, fastidiosa certo, ma pur sempre una.

Ma se per cancellare un sintomo basta un buon trattamento antidolorifico, per impedire che quel sintomo si ripresenti condizionando la nostra esistenza è necessario fare un passo indietro, e cominciare ad osservare da vicino tutte le altre tessere del puzzle.

Forse è la tua mente che "ti fa male"... oppure le tue relazioni sociali ti danno "tensione". Forse l'ambiente in cui lavori è diventato "tossico", i tuoi ritmi sono "destabilizzanti".

Forse il cibo che distrattamente mangi sta aggravando il tuo "stato infiammatorio"... o il mix di medicinali che prendi sta "pesando" sull'equilibrio globale.

Il dolore non è il tuo problema: il tuo problema è l'insieme degli stimoli negativi che, quotidianamente, influenzano e alterano il tuo equilibrio fisico e mentale.

Abbiamo ottenuto importanti risultati nel trattamento del dolore cronico non perché ci occupiamo della cura di una MALATTIA, ma perché ci occupiamo della cura della PERSONA.

Applichiamo dei protocolli integrati (alimentari - psicologici - farmacologici) non per il gusto di complicarci la vita, ma perchè l'esperienza su campo ci ha insegnato che "colpendo" da più direzioni un sintomo avremo modo di ridurlo prima.

E, alla fine, sarà lui stesso a dirci che cosa lo ha scatenato.

Partners:
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi